Nei mesi estivi capita sovente di trascorrere molte ore negli spazi all’aperto di casa. Ciò può risultare pericoloso poichè capita che bisogna fare i conti con un’infestazione da pulci. Maggiormente colpiti risultano i cani e gatti, assidui frequentatori delle abitazioni. Le pulci infatti sono parassiti che attaccano gli animali domestici, nutrendosi del loro sangue. Anche i cavalli e i maiali presenti negli agriturismi possono essere attaccati da questi spiacevoli bestioline, la cui puntura provoca prurito e arrossamento cutaneo. In presenza di un’infestazione da pulci è buona regola rivolgersi a esperti del settore che attuano le misure necessarie per svolgere trattamenti di disinfestazione pulci accurata nei luoghi frequentati abitualmente.

La pulce: morfologia e ciglio biologico

Lo sviluppo delle pulci, come avviene

disinfestazione pulciLo sviluppo di questi parassiti è completo e avviene con una metamorfosi. Le uova deposte dalla femmina sull’ospite non essendo adesive, cadono a terra. Ecco perchè la schiusa avviene sia nella cuccia del cane che in casa, comunque laddove vi è una temperatura ottimale, elevata e ricca di umidità.

Le larve di pulci sono biancastre, vermiformi e ricoperte da fini peli che lambiscono il corpo sotto forma di piccoli cerchi. Essi si alimentano di sostanze organiche, scarti di feci di pulci adulte. Si annidano nel pelo folto per allontanarsi dalla luce, ecco perchè capita spesso che attecchiscano nei tappeti, contaminandone la trama. Dopo 20 giorni, dallo stadio larvale diventano pupe. L’adulto emerge da una sorta di bozzolo simile a un pezzo di tessuto e se non vi è la presenza ottimale dell’ospite, può anche ritardarne l’uscita. Il ciclo di vita di una pulce femmina è di 3 mesi circa ed essa può produrre circa 24 uova al giorno.

Parassitosi di cani e gatti, come si manifesta

L’infestazione da pulci solitamente è provocata da un solo tipo di pulce, la Ctenocephaliden Felis o pulce del gatto che si nutre anche del sangue degli altri mammiferi, compresi il cane e l’uomo.

Appartenenti all’ordine dei Sifonatteri, questi ospiti indesiderati sono muniti di un apparato boccale succhiante e pungente. Privi di ali, essi si nutrono del sangue per avviare la riproduzione.

Punture di pulci

punture pulci
Punture di pulci sull’uomo.

Ma cosa provoca una puntura da pulce? Oltre all’irritazione cutanea e al prurito, questa puntura funge da veicolo di pericolose malattie, tra cui la dermatite allergica. Questa malattia immunologica è provocata dalla saliva iniettata dalla pulce.

Nei cani si assiste alla caduta del pelo, a un dimagrimento smisurato e a ferite provocate dall’eccessivo prurito che il cane cerca di fronteggiare mordendosi e graffiandosi. Le pulci infette sulla cute del cane possono provocare la Bartonellosi, una malattia batterica che si manifesta con la mancanza di appetito, febbre e dolori alle ossa.

Se il cane o il gatto hanno le pulci, occorre ucciderle repentinamente, sopprimendo anche le larve. In commercio sono presenti dei presidi antiparassitari a gocce che agiscono sulle pulci adulte, distruggendo quelle presenti e creando una barriera protettiva sul pelo dell’amico a quattro zampe. Anche l’utilizzo di collari antipulci per cani e gatti protegge da forti infestazioni, evitando che durante le ore trascorse all’aperto gli animali domestici vadano in contatto con le pulci, portandole in casa.

Disinfestazione pulci, come agire e come prevenire

L’eliminazione delle uova di pulci e degli individui adulti viene svolta con persistenza dagli esperti in disinfestazione pulci. Essi procedono alla bonifica degli ambienti infestati adoperando dei prodotti che inibiscono lo sviluppo delle larve, eliminando la comparsa delle pulci adulte.

L’eliminazione di questi spiacevoli parassiti avviene in modo efficace ma anche nel rispetto dell’ambiente. Saranno utilizzati infatti insetticidi ecologici che non compromettono la salute dei frequentatori delle abitazioni.

Innovative tecniche che sfruttano l’ozono liquido, erogato mediante speciali attrezzature, eliminano totalmente questo insetto infestante. L’incubo delle pulci, una volta eliminato, richiede un’accurata prevenzione soprattutto nei mesi caldi. La pulizia dei tappeti con l’aspirapolvere, dei divani e delle tappezzerie tiene lontana una successiva invasione da pulci. Con l’aspirapolvere in particolare si rimuoveranno i residui di uova e feci di pulci. In giardino occorre praticare una pulizia approfondita mediante la rimozione dei rovi, delle erbacce, delle foglie appassite.

I tecnici esperti nella disinfestazione pulci nebulizzeranno con appositi erogatori un prodotto antipulci in particolare sulle zone d’ombra, sotto gli alberi o o in terrazzo. Il principio attivo Pyriproxyfen disinfesta anche dalle pulci che non si vedono, allo stadio larvale o pupale. Esso agisce anche quando vi sarà la schiusa delle uova, non nuoce ai mammiferi e consente attimi di puro relax per gli animali domestici e i loro padroni, da trascorrere nel giardino di casa.

Sommario
Disinfestazione pulci
Voto servizio
5 based on 2 votes
Tipologia Servizio
Disinfestazione pulci
Nominativo fornitore
Disinfestazioni Bergamo,Bergamo,Lombardia- Telephone No.329 4123170
Zona
Bergamo
Descrizione
Trattamenti di disinfestazione da pulci per privati, aziende ed Enti pubblico.
 
 
CHIAMA SUBITO 329 4123170
chiama fai click
chiama
chiama gratis e senza impegno 329 4123170